Dopo la costante “migrazione” degli utenti verso l’home banking e la digitalizzazione delle proprie operazioni finanziarie, è diventato sempre più importante saper scegliere un e-wallet (o, per italianizzare un po’ il concetto, una sorta di assistente finanziario virtuale) che sia in grado di saper soddisfare le nostre esigenze, che sia rapido nelle transazioni, che ci consenta di operare con diverse valute e che risulti soprattutto sicuro e garantito. Nel corso del tempo abbiamo testato personalmente diversi e-wallet. Oggi arriviamo a focalizzare la nostra attenzione su un prodotto che, anche se forse meno noto rispetto ad un Paypal oppure ad uno Skrill, tanto per fare alcuni esempi, è comunque tra quelli più interessanti del mercato: stiamo parlando di Payeer.

La recensione di Mr Banca su Payeer

Prima di entrare nelle caratteristiche principali di Payeer, su come ci si iscrive, come funziona e che tipo di vantaggi porta, andiamo a fare un rapidissimo excursus storico sulla sua nascita e sulla sua evoluzione.

La storia di Payeer

Payeer - il logoPayeer nasce nel 2012 e viene registrata come società nello stesso anno a Tbilisi, capitale della Georgia, su iniziativa di un gruppo di imprenditori russi ed in seguito proprio la Banca nazionale della Georgia concede alla società Payeer la concessione per operare in ambito finanziario. Ad oggi le due sedi principali di Payeer si trovano ad Aberdeen in Scozia ed a Mosca, mentre è datata 2015 l’entrata del sistema Payeer nel circuito Mastercard Platinum, vero punto di svolta della società stessa e della sua espansione; ad oggi infatti sono circa 9,5 milioni gli utenti di Payeer e si stima che vengano aperti circa 5000 nuovi account ogni giorno.

Leggi anche: Neteller, Skrill, Paypal: come depositare e prelevare sui siti di trading online

Le caratteristiche principali di Payeer

Passiamo adesso a fare un rapido viaggio in quelle che sono le caratteristiche principali di Payeer. La sua popolarità, esplosa in brevissimo tempo, si deve soprattutto alla capacità di trasferire, in tempi brevissimi e con un sistema molto intuitivo, fondi sia verso altri e-wallet (come ad esempio Paypal, giusto per citare il più popolare nell’immaginario collettivo) sia verso altri provider adibiti al pagamento (come ad esempio Perfect Money o OKPAY). Per quel che riguarda il sito di Payeer e naturalmente il “Pannello di Controllo” del tuo personale account, occorre precisare che è disponibile in sole cinque lingue: polacco, inglese, spagnolo, francese e cinese.

Altra funzione importante di Payeer è la possibilità di controllare dal proprio profilo personale tutti gli IP dei dispositivi che hanno effettuato l’accesso, così da tenere sempre sotto controllo le operazioni effettuate; questa funzione si trova cliccando su “Security Log”. Le valute supportate per le proprie operazioni su Payeer sono dollari, rubli, euro ed anche bitcoin, caratteristica davvero molto importante per le nuove generazioni o per le persone un po’ più pratiche in ambito finanziario. Il servizio di assistenza invece è disponibile solo tramite mail, in lingua russa e inglese.

Come registrarsi su Payeer

Payeer, il portaleEntriamo adesso nella parte più pratica di Payeer e vediamo innanzitutto in che modo ci si registra. Occorrerà collegarsi al sito di Payeer, eseguire la procedura di registrazione inserendo un indirizzo mail oltre ai propri dati personali ed accettare i termini e le condizioni proposte da Payeer. Dopo aver completato questa procedura si riceverà una mail che contiene i propri dati sensibili in ambito Payeer, vale a dire Login, Password e Master Key, codice che bisognerà inserire per avallare ogni operazione effettuata tramite il proprio profilo Payeer.

Dopo aver fatto la registrazione sarà possibile operare sin da subito con il proprio conto Payeer; si potranno inviare fondi sia a persone registrate anch’esse a Payeer in maniera istantanea e sia a persone che non lo hanno, inserendo semplicemente un indirizzo mail valido. Come potranno gestire i propri soldi queste persone sprovviste di conto Payeer? Semplicissimo. Il sistema aprirà un conto temporaneo a favore del destinatario, che una volta entrato potrà gestire come meglio crede i propri soldi.

La collaborazione con Mastercard

Nel 2015 come detto si è creata la collaborazione con Mastercard, così da permettere agli utenti Payeer al costo di 9$ (+35$ in caso di spedizione con corriere espresso), di poter avere una propria carta prepagata. Non sono previsti costi annui da pagare per la gestione della carta ed ha validità di tre anni.

Leggi anche: Mastercard lancia Accelerate 2.0

E’ possibile ricaricare o prelevare dalla propria carta in diversi modi, come ad esempio il bonifico bancario, la ricarica attraverso Visa o Mastercard, Payza oppure servizi di pagamento mobile.

I costi di Payeer

Per chiudere vediamo quali costi vengono applicati alle operazioni effettuate tramite Payeer. Per il deposito fondi e per la ricezione di trasferimenti internazionali non sono previste spese. Per i prelievi è applicata una commissione che varia dal 3 al 5%, per l’invio di fondi su base internazionale è prevista una commissione dello 0,95%, per il cambio di valuta una commissione del 2%. Sono previste anche due “commissioni” un po’ particolari; infatti per recuperare la password del proprio account smarrita si potrà pagare una commissione che oscilla da 1 a 50$ mentre è previsto un costo di 0,05$ per gli sms di notifica, qualora se ne richiedesse l’abilitazione.

Speriamo che questa nostra recensione su Payeer possa esservi utile per capire se questo tipo di e-wallet sia adatto alle vostre esigenze.

Se siete interessati ad aprire un conto di trading online su un sito che accetta pagamenti e prelievi con Payeer, vi consigliamo di usare XM.

XM

BROKER CON
16 PIATTAFORME
PLURIPREMIATE

Voto: 8.7/10
INFORMATIRICHIEDI

Questi sono tutti i siti di trading online recensiti e consigliati da Mr Banca.

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuta se comprendi a pieno il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
 BrokerVotoLeggiVai
Plus500Plus5009>>>>
XMXM8.7>>>>
Markets.comMarkets.com8.6>>>>
iTrader.comiTrader.com7.4>>>>
BDSwissBDSwiss7.3>>>>
LibertexLibertex7.3>>>>
FxOroFxOro6.5>>>>
AinvestmentsAinvestments6.5>>>>
Trade.comTrade.com6.5>>>>
IQ OptionIQ Option6.5>>>>