La frenetica vita a cui siamo abituati negli ultimi anni e la feroce digitalizzazione che ha colpito in maniera netta e decisa anche il mondo delle banche e degli istituti finanziari in genere ci ha costretto a trovare soluzioni che rendano la nostra vita un po’ più semplice e tranquilla. In questo contesto sono nate molteplici carte e conti on line che hanno in parte sostituito gli istituti tradizionali in queste operazioni, grazie alla gestione “smart” del proprio conto grazie anche ad app create in sintonia con il conto o la carta principale. La nostra recensione di oggi si incentra appunto su una di queste soluzioni e nello specifico a WeSwap.

weswap: carta prepagata

WeSwap: Cos’è e come richiederla

WeSwap è una soluzione davvero ideale per chi ha necessità di cambiare frequentemente paese e valuta e adesso capiremo il perché. Per attivare il conto WeSwap basterà aprire il sito di riferimento inserire i propri dati anagrafici, aspettare la convalida del conto e richiedere la carta prepagata che verrà inviata gratuitamente al proprio indirizzo.

WeSwap consente, in attesa che la carta fisica venga spedita, comunque di poter utilizzare il proprio conto per poter ricevere bonifici e ricariche, i modi previsti per ricaricare il proprio conto. WeSwap è nello specifico una carta prepagata, rilasciata dalla società britannica IDT Financial Services Limited, appartenente al circuito Mastercard.

La convenienza del conto WeSwap sta nei tassi di conversione che vengono applicati nel caso di utilizzo di valuta diversa da quella di appartenenza, notevolmente inferiori rispetto a quelli applicati dagli istituti di credito tradizionali.

WeSwap: Tutto in una Carta

Andiamo adesso a focalizzare la nostra attenzione sui costi e sui vantaggi che la carta WeSwap ci offre. Innanzitutto occorre specificare che non sono previsti costi per l’emissione e l’invio della carta WeSwap. Con essa si può pagare tranquillamente in qualsiasi esercizio commerciale che preveda il pagamento tramite POS ed effettuare prelievi negli sportelli ATM. Il vantaggio intrinseco della carta WeSwap sta nella impossibilità di finire in “rosso” sul conto, visto che la carta WeSwap sfrutta solo ed esclusivamente i soldi precedentemente caricati sul conto, rendendo “schermato” il proprio conto corrente bancario di riferimento.

weswap tutto in una carta

L’aspetto più interessante della carta WeSwap sta però nella possibilità di poter pagare in una valuta diversa da quella che si utilizza in genere in qualsiasi momento, visto che il sistema WeSwap stesso decide in che valuta pagare al momento dell’acquisto, a patto ovviamente che la valuta in cui si intende pagare sia supportata dal sistema.

WeSwap si basa sul sistema peer-to-peer visto che incastra due operazioni che vengono richieste da due utenti con esigenze opposte; ad esempio se Marco deve inviare 200€ in Gran Bretagna e convertirle in sterline ci sarà bisogno che Kevin in Gran Bretagna debba mandare nella zona euro delle sterline convertite.

In questo modo WeSwap consente di poter pagare commissioni decisamente inferiori rispetto a quelle degli istituti tradizionali. Non sono previste commissioni per prelievi superiori ai 200€ mentre sono pari a 1,75€ per prelievi al di sotto di detta soglia. E’ prevista una commissione di 4,75£ nel caso di sostituzione di una carta smarrita.

 

WeSwap: Una vera APP di Comando

Passiamo adesso al secondo polmone che dà ossigeno all’utilizzo del nostro conto WeSwap, vale a dire la app di riferimento che funge da vera e propria cabina di controllo di tutti i nostri movimenti. Dopo averla scaricata sul proprio smartphone, disponibile sia per Android che IoS, la App di WeSwap ci consente di poter gestire i movimenti dei soldi presenti sul nostro conto in maniera rapida e veloce. Verremo costantemente aggiornati su tutte quelle che sono le modifiche al nostro saldo conto, con la possibilità di attivare delle notifiche “push”, così come ci sarà possibile in qualsiasi momento simulare la conversione di una somma in altra valuta, con il calcolatore che ce la darà al netto delle commissioni applicate, pari circa all’1%.

weswap: app di controllo

WeSwap: Ecco perché sceglierla

Senza dubbio WeSwap è una soluzione davvero ideale per chi si sposta molto e chi non vuole rischiare di correre rischi mettendo a repentaglio il proprio conto corrente bancario principale. Occorre specificare però che ci sono dei limiti imposti da WeSwap: 200£, o il controvalore in altra moneta,  è il prelievo massimo settimanale consentito presso gli sportelli ATM mentre è di 150£ in limite massimo settimanale di spesa tramite pagamento POS. Occorre anche specificare che il sito di WeSwap fornisce nel dettaglio alcune situazioni in cui la carta non potrebbe funzionare correttamente  quindi è necessario collegarsi e leggere queste “controindicazioni” prima di effettuare la richiesta.

Speriamo che questa nostra recensione possa esservi utile per poter capire se il conto WeSwap possa fare al caso vostro per la gestione delle vostre esigenze finanziarie.