Continuiamo la carrellata fra le coppie di valuta che vengono utilizzate nel mondo del Forex. In questa sezione affrontiamo una delle più note: la coppia GBP USD o (GBP/USD).

La coppia GBPUSD è una coppia di valute utilizzata nel mondo del trading online. Ma quale è il significato di questo acronimo così tanto utilizzato nel Forex?

Cosa significa il simbolo GBPUSD?

Il simbolo GBP USD o (GBP/USD) contiene due simboli di valuta: GBP e USD che sono utilizzati per indicare il valore monetario, rispettivamente del British Pound o “GBP” e del dollaro “$”.

Infatti letteralmente GBP è una sigla che sta per Great British Pounds (Sterling) e quindi la coppia di valute GBP USD o (GBP/USD) ti indica quanti dollari statunitensi sono necessari per acquistare una sterlina britannica (la valuta di base).

La coppia GBPUSD valuta

Detto in altri termini, la coppia valutaria GBPUSD o (GBP/USD) rappresenta la relazione tra l’GBP o e il dollaro USA $, nota come GBPUSD o (GBP/USD). Se ad esempio la quotazione GBP/USD ha un valore di 1,300 significa che una Sterlina viene scambiato per 1,300 dollari USA. In questa coppia GBPUSD o (GBP/USD), l’acronimo GBP è la valuta di base ed USD è la valuta di quotazione (controvaluta).

La coppia GBPUSD o (GBP/USD) è sicuramente una delle coppie di trading utilizzate dai broker poiché permette di investire e guadagnare sia sul lungo che sul corto periodo e soprattutto permette di fare scalping.

L’andamento della coppia GBPUSD o (GBP/USD) sicuramente ha riservato negli anni ricche opportunità per gli investitori. Ma andiamo a vedere più da vicino quale è stato l’andamento temporale della coppia GBPUSD nel tempo e quali sono state le tappe importanti.

La storia della coppia GBP / USD (GBPUSD)

Al contrario delle coppie con l’Euro, che nasce negli anni recenti, le altre coppie di valuta come GBP USD hanno una storia molto più lunga. Inizialmente, non esisteva un “tasso di cambio” ufficiale per molte di esse e l’oro era stato usato per fissare i valori valutari dei paesi, e i governi avrebbero determinato quanto sarebbe costato convertire un’oncia d’oro nella loro valuta. Per scambiare sterline in dollari, avresti dovuto comprare oro in Gran Bretagna, trasportarlo in America (con tutti i costi che ciò comporterebbe), e poi venderlo per il suo valore in dollari.

Senza un tasso di cambio ufficiale in quanto tale, l’ammontare di dollari che otterresti per le tue sterline dipenderebbe dal prezzo dell’oro nei due paesi. Questo è il principio base dietro il “Gold Standard”.

Negli anni la coppia GBP USD o (GBP/USD) ha avuto l’andamento rappresentato in figura:

La coppia GBPUSD grafico 200-2018

Di seguito elenchiamo le posizioni più importanti che questa coppia ha assunto nella sua storia:

1915 c’era una certa stabilità fino al 1919, con la sterlina del valore di circa $ 4,70, dopo la quale il valore del dollaro è sceso. Poi, nel 1925, la Gran Bretagna ha riapprovato una forma del Gold Standard, e il tasso £ / $ è stato nuovamente determinato dai valori relativi dell’oro nei due paesi, con il tasso fissato a circa $ 4,87.

1931 settembre Il Regno Unito ha lasciato il Gold Standard e la sterlina è scesa rapidamente a circa $ 3,69

1934 la fiducia nella sterlina si riprese e la svalutazione del dollaro ed il cambio raggiunse il valore più alto di sempre, $ 5

1939, l’imminente crisi del 1939 vide il valore della sterlina iniziare a calare, e allo scoppio della seconda guerra mondiale il tasso scese da $ 4,6 a 3,99 dollari in un mese.

1940 marzo, il governo britannico prese la decisione di fissare il valore della sterlina sul dollaro, a $ 4,03, dove rimase per diversi anni.

1947 agosto, la Gran Bretagna accetta di rimuovere i controlli sui tassi di cambio, l’economia collassa

1949 settembre Stafford Cripps svaluta la sterlina di oltre il 30%, dando un tasso di $ 2,80

1967 novembre vide un’altra crisi nell’economia britannica e Harold Wilson annunciò, nel novembre 1967, che la sterlina era stata svalutata di poco più del 14%, risultando in un tasso di cambio di $ 2,40. Questa era la famosa svalutazione della “sterlina in tasca”, in cui Wilson cercava di rassicurare il paese sottolineando che la svalutazione non avrebbe influito sul valore del denaro all’interno della Gran Bretagna.

1980 il cambio GBP USD tocca un massimo di $ 2,44

1985 febbraio il cambio GBP USD tocca  un minimo di $ 1,05, causato dalla grave debolezza della sterlina

1992 settembre, il cambio GBP USD sale sopra $ 2 per la prima volta in 20 anni. Norman Lamont decide di togliere la sterlina dall’ERM. Il cambio GBP USD scende a $ 1,75 in un mese e a poco più di $ 1,40 in cinque mesi.

2002 gennaio il dollaro ha iniziato un calo del valore abbastanza costante, con il cambio GBP USD che ha raggiunto un picco alla fine del 2004 di $ 1,94.

2007 agosto il cambio GBP USD ha raggiunto le altezze inaspettate di $ 2,11.

2008 il dollaro si è rafforzato enormemente e il cambio GBP USD è sceso da un massimo di $ 1,99 a $ 1,44 entro la fine dell’anno.

2009 marzo “crisi” finanziaria e Regno Unito in recessione. La pressione sulla sterlina porta il cambio GBP USD a 1,3765, il più basso in 25 anni.

2013 grazie a forti politiche fiscali, la sterlina si riprese rapidamente (Europa ha il debito greco, che ha avuto l’effetto di rafforzare il dollaro) e il cambio GBP USD si attesta tra $ 1,55 e $ 1,65

2015 il voto di NO all’indipendenza scozzese, la scarsa crescita economica e il fatto che la Banca d’Inghilterra abbia scelto di non aumentare i tassi di interesse, porta il cambio GBP USD al suo livello più basso in 7 anni, a soli $ 1,42,

2016 Brexit: Il voto per lasciare l’UE è stato una sorpresa per quasi tutti, e il valore della sterlina sulla scena mondiale è calato drasticamente. Nel giro di una settimana è il cambio GBP USD sceso da $ 1,47 a $ 1,29, recuperando un po’ nei giorni seguenti – oscillando intorno a $ 1,32 (con le normali fluttuazioni del mercato, visto che vanno da $ 1,29 a $ 1,33).
L’annuncio del calendario Brexit all’inizio di ottobre ha aggiunto ulteriori pressioni al ribasso, ed il cambio GBP USD si stabilizza intorno a 1,22 a metà del mese.

Ad oggi la coppia GBP USD o (GBP/USD) si attesta a 1.29.

La coppia GBPUSD Storico

Quali sono i fattori che influenzano la coppia GBP / USD (GBP USD)?

Anche se non è semplice cerchiamo di elencare qui di seguito gli aspetti principali ed i fattori che influenzano l’andamento della coppia GBP USD o (GBP/USD):

  1. Innanzitutto ricordiamoci che quella americana è la prima economia mondiale. Le decisioni del governo statunitense hanno ripercussioni su tutto il panorama mondiale. L’amministrazione Trump ha avuto influenze altalenanti sull’andamento del dollaro (vedi ad esempio la gestione della crisi con la Corea del Nord).
  2. L’Inghilterra vive un momento difficile con la Brexit o i crescenti movimenti politici che rischiano di destabilizzare la sterlina;
  3. Bisogna seguire attentamente le news di mercato: possono avere notevoli influenze soprattutto sull’andamento giornaliero della coppia GBP / USD o GBP USD.
  4. Prima di prendere la tua decisione tieni a mente l’andamento di mercato e utilizza gli strumenti di cui si avvalgono i borker: l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

Tenendo sempre a mente questi fattori potrebbe essere un’idea interessante investire nella coppia GBP / USD (GBP USD).

Come fare Trading sulla coppia GBP / USD (GBP USD)

Come abbiamo già detto la coppia GBP / USD (GBP USD) è una delle più utilizzate nel mondo del trading online. Tutti i portali e i broker hanno nel loro portafoglio sotto la sezione Forex questa coppia di valuta. Se non riesci a vederla subito sul pannello principale fra le coppie più utilizzate, la potrai trovare facilmente facendo una ricerca testuale GBP USD o (GBP/USD).

Aprire una posizione di trading sulla coppia GBP USD o (GBP/USD)

A questo punto, tenendo a mente i fattori esposti al punto precedente, puoi comprendere facilmente che con condizioni di mercato favorevoli alla sterlina e non al dollaro la coppia GBP USD o (GBP/USD) sale come valore.

Analogamente se invece il dollaro salirà come valore sul mercato, vedrai che il valore della coppia GBP / USD o GBP USD scende come valore.

Aprire una posizione di trading sulla coppia GBP USD o (GBP/USD) è molto facile per chi ha già un conto attivo di trading online. Se non hai già un conto attivo su un borker che ti permette di investire in CFD, puoi riferirti alla nostra tabella per sceglierne uno e cominciare ad investire sulla coppia GBP USD o (GBP/USD).

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuta se comprendi a pieno il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
 BrokerVotoLeggiVai
Plus500Plus5009>>>>
XMXM8.7>>>>
Markets.comMarkets.com8.6>>>>
iTrader.comiTrader.com7.4>>>>
BDSwissBDSwiss7.3>>>>
LibertexLibertex7.3>>>>
FxOroFxOro6.5>>>>
AinvestmentsAinvestments6.5>>>>
Trade.comTrade.com6.5>>>>
IQ OptionIQ Option6.5>>>>