Come noto sul mercato sono presenti numerose soluzioni per la gestione dei propri risparmi, da quelle particolarmente rischiose a quelle più tradizionali e meno avventurose. Con riferimento a queste ultime, tra le tante proposte di conti deposito che si possono trovare in rete oggi vi presentiamo Conto Progetto, il prodotto offerto dalla ex Banca Lecchese, l’odierna Banca Progetto

logo Banca Progetto

Questa nostra recensione è pertanto focalizzata su uno degli strumenti ormai più usati da noi risparmiatori per vedere fruttare, in maniera più o meno importante a seconda del prodotto scelto, i nostri risparmi.

Conto Progetto, il conto deposito conveniente!

Vogliamo in particolar modo far luce su un prodotto davvero molto interessante, emesso da una banca che da pochi mesi ha cambiato proprietà e denominazione sociale, Banca Progetto, e che attraverso il conto deposito chiamato “Conto Progetto” vuole rilanciarsi sul mercato.

Il rilancio di Banca Progetto, fino a poco tempo fa conosciuta come Banca Lecchese, è l’obiettivo primario del nuovo board societario guidato da Oaktree Capital, che vede notevoli margini di progresso nel fatturato qualora Conto Progetto avesse un buon successo.

Ma andiamo per gradi e analizziamo punto per punto tutti gli aspetti di Conto Progetto.

Partiamo dicendo in breve cos’è un conto deposito e quali vincoli e spese ci sono per aprirlo e gestirlo. Innanzitutto il conto deposito, categoria nella quale rientra il prodotto “Conto Progetto”, è un deposito vincolato di una somma di denaro per un determinato periodo di tempo per il quale la banca riconosce un determinato interesse.

Conto Progetto recensione

L’interesse garantito lordo, al netto di imposta di bollo e tassazione sulle rendite finanziarie che varia in maniera molto veloce, è pari all’1%, percentuale molto competitiva rispetto a quella offerta da altri prodotti della stessa categoria.

I Vincoli di Conto Progetto

Per quanto riguarda invece il vincolo di deposito occorre specificare due cose davvero molto importanti per chi intende avvalersi di “Conto Progetto”:

  • In prima battuta il vincolo minimo è fissato in 90 giorni, passati i quali sarà possibile richiedere la somma indietro con gli interessi maturati.
  • La seconda è che minimo serviranno 30 giorni lavorativi per vedersi accreditare la somma sul proprio conto corrente di riferimento. Questo tipo di soluzione viene chiamata “soluzione intermedia” perché da un lato ha un termine vincolante molto breve, ma dall’altra prevede tempi più lunghi per sbloccare i soldi.
  • Per quel che riguarda invece la garanzie offerte da “Conto Progetto” è opportuno ricordare che viene garantito dal Fondo Interbancario di Tutela per somme versate fino a 100.000; se quindi malauguratamente Banca Progetto dovesse fallire, coloro i quali abbiano versato i propri risparmi su “Conto Progetto” sarebbero garantiti fino a 100.000€.

conto progetto

Conto Progetto: Pro

Proviamo adesso a fare una breve carrellata su quelli che secondo noi sono i vantaggi offerti da “Conto Progetto”.:

  • Il primo vantaggio sta nel fatto che è possibile aprire il proprio conto deposito “Conto Progetto” comodamente on line, collegandosi al sito di riferimento di Banca Progetto, seguendo la procedura guidata in cui occorrerà inserire i propri riferimenti personali e documenti, procedere al versamento della somma e accettare la condizioni proposte.
  • Sono completamente gratuite anche le spese di apertura e gestione del proprio “Conto Progetto”.
  • Come specificato sul sito, è possibile anche intestare “Conto Progetto” a due persone differenti (naturalmente occorrerà indicare i documenti del secondo beneficiario. Alla data di stesura di questa recensione Banca Progetto per chi sceglie questa opzione offre un tasso di interesse lordo pari all’1,20% su base annua (promozione valida fino al 30 giugno 2019). Secondo noi questa può essere una soluzione ideale per quei piccoli risparmiatori che vogliono guadagnare senza rischi qualcosa dai risparmi magari accumulati in una vita intera e, nonostante le piccole dimensioni di Banca Progetto, secondo noi questo prodotto è davvero ideale.

Banca Progetto

Conto Progetto: Contro

Per quel che riguarda gli svantaggi collegati alla scelta di “Conto Progetto” come proprio conto deposito rimarchiamo l’attenzione su questi due aspetti:

  • il vincolo minimo di 90 giorni (periodo in cui non è possibile prelevare in nessun modo la somma depositata, neanche attraverso il pagamento di penali)
  • l’attesa minima di 30 giorni lavorativi per lo sblocco della somma; quest’ultima viene però compensata dal tasso d’interesse lordo pari all’1% lordo annuo che per somme non vincolate è davvero ottimo.

Speriamo che questa nostra recensione possa esserti stata utile per capire se “Conto Progetto” possa essere una soluzione ideale all’economia familiare e se possa essere anche la soluzione più adatta per vedere fruttare in maniera lenta ma sicura i tuoi risparmi.