Calendario economico settimanale: focus 24 – 28 giugno 2019

Sarà un’ultima settimana di giugno al cardiopalma, quella che ci apprestiamo ad anticiparvi, cari lettori di Mr Banca. Oltre a importanti eventi economici e dati statistici da monitorare, la settimana dal 24 al 28 giugno 2019 arriva ricchissima di fatti macroeconomici che devono essere seguiti attentamente dai trader online, prima di implementare una strategia ad hoc.

Calendario economico settimanale: focus 24 – 28 giugno 2019

Ecco il calendario economico dal 24 al 28 giugno 2019, offerto da Mr Banca! Carta e penna, procediamo con ordine e analizziamo i principali market mover da segnare nella propria organizer.

Principali fatti della settimana

  • Particolare attesa per la giornata del 25 giugno con la pubblicazione dei dati relativi al Rapporto sulla fiducia dei consumatori USA per il mese di giugno.

Calendario economico di lunedì 24 giugno 2019

Germania

Germania – Indice IFO sulla fiducia delle aziende

Orario: 10:00
Valuta di riferimento: Euro (EUR)
Broker: XM
XMMeccanismo di impatto: l’indice aziendale tedesco Ifo (Information und Foschung, Ifo) determina il sentiment e le condizioni nel settore aziendale della zona euro. Il dato proviene da un’indagine condotta presso circa 7.000 aziende. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi/rialzisti per l’euro (EUR), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo/ribassista.
Periodo di riferimento: —
Dato attuale: 97,9
Dato previsto: 99,2
Dato precedente: 99,2

Leggi anche: Recensione XM

Calendario economico di martedì 25 giugno 2019

Trump

USA – Rapporto sulla fiducia dei consumatori

Orario: 16:00
Valuta di riferimento: Dollaro (USD)
Broker: Ainvestments
AinvestmentsMeccanismo di impatto: questo indicatore misura il livello di fiducia da parte dei consumatori americani nell’attività economica. Si tratta di un numero chiave per i traders online, perché in grado di anticipare la spesa dei consumatori USA, che rappresenta una quota fondamentale nell’attività economica totale. Dati più alti implicano un maggiore ottimismo da parte dei consumatori. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi/rialzisti per il dollaro USA (USD), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo/ribassista per il dollaro USA.
Periodo di riferimento: giugno 2019
Dato attuale: 134,1
Dato previsto: 130,1
Dato precedente: 129,2

Leggi anche: Recensione FxOro

Calendario economico di mercoledì 26 giugno

Stati Uniti - Mr Banca

USA – Principali ordinativi di beni durevoli (Mensile)

Orario: 14:30
Valuta di riferimento: Dollaro (USD)
Broker: Markets.com
Recensione Markets.comMeccanismo di impatto: gli Ordini di beni duraturi misurano il cambiamento nel valore totale di nuovi ordini in USA, considerando il trasporto escluso. Un dato più elevato indica un aumento dell’attività da parte dei produttori americani e quindi un certo dinamismo nell’economia. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi/rialzisti per il dollaro USA (USD), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo/ribassista.
Periodo di riferimento: maggio 2019
Dato attuale: 0,0
Dato previsto: 0,2
Dato precedente: -0,5

Leggi anche: Recensione Ainvestments

Calendario economico di giovedì 27 giugno 2019

Eurozona

Zona Euro – Indicatore dello stato di salute delle Imprese

Orario: 11.00
Valuta di riferimento: Euro (EUR)
Broker: Trade.com
Trade.comMeccanismo di impatto: alle 11:00 vengono rilasciati i dati relativi all’Indicatore dello stato di salute delle Imprese, relativo alla zona Euro. Pur essendo un market mover di importanza relativa, è comunque un momento da tenere in considerazione durante la giornata di trading.
Periodo di riferimento: giugno
Dato attuale: 0,30
Dato previsto: 0,40
Dato precedente: 0,42

Le previsioni economiche del 2019: L'inflazione USA

USA – PIL (Prodotto Interno Lordo) (Trimestrale)

Orario: 14.30
Valuta di riferimento: Dollaro (USD)
Broker: Trade.com
Trade.comMeccanismo di impatto: come i nostri lettori ben sanno il PIL (Prodotto Interno Lordo) è un indicatore chiave dello stato di salute di un’economia. La variazione annualizzata (ovvero variazione trimestrale x 4) in percentuale del PIL mostra il tasso di crescita dell’economia nel suo complesso. La maggiore componente del PIL degli Stati Uniti è composta dal consumo interno, che ha il maggiore impatto su di esso. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi/rialzisti per il dollaro (USD), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo/ribassista per il dollaro USA. Ma fate attenzione, amici traders, su base trimestrale i dati possono essere molto volatili.
Periodo di riferimento: 1° trimestre 2019
Dato attuale: 3,1
Dato previsto: 3,1
Dato precedente: 3,2

Leggi anche: Recensione IQ Option

Calendario economico di venerdì 28 giugno 2019

Brexit

UK – PIL (Prodotto Interno Lordo) (Trimestrale)

Orario: 10.30
Valuta di riferimento: Sterlina (GBP)
Broker: BDSwiss
BDSwissMeccanismo di impatto: il Regno Unito, alle prese con un tormentato cambio di guida al governo conservatore e con una scadenza Brexit sempre più vicina, rilascia oggi i dati relativi al Prodotto Interno Lordo (PIL). I cambiamenti percentuali trimestrali del PIL illustrano il tasso di crescita dell’economia nel suo insieme. Dati superiori al previsto devono essere interpretati come positivi/rialzisti per la sterlina (GBP), mentre valori inferiori alle attese sono da interpretarsi in senso negativo/ribassista per la GBP.
Periodo di riferimento: 1° trimestre 2019
Dato attuale: 0,5
Dato previsto: 0,5
Dato precedente: 0,2

Zona Euro

Zona Euro – IPC (Indice dei Prezzi al Consumo) (Annuale)

Orario: 11.00
Valuta di riferimento: Euro (EUR)
Broker: BDSwiss
BDSwissMeccanismo di impatto: l’Indice dei Prezzi al Consumo (IPC) misura i cambiamenti nei prezzi di beni e servizi, dal punto di vista del consumatore. L’IPC deve essere considerato come uno strumento chiave per misurare i cambiamenti nelle tendenze di acquisto e l’inflazione in zona Euro. Un dato più elevato del previsto deve essere interpretato come un segnale positivo/rialzista per l’euro (EUR), mentre un dato inferiore al previsto deve essere interpretato come un segnale negativo/ribassista per l’EUR. Ricordiamo che lo strumento più comune per combattere l’inflazione è l’aumento dei tassi, che può attrarre investimenti stranieri.
Periodo di riferimento: giugno 2019
Dato attuale: 1,2
Dato previsto: 1,2
Dato precedente: 1,7

Leggi anche: Recensione Markets.com

Non hai ancora un conto di trading di CFD? Ecco i broker recensiti e consigliati da Mr Banca


TRADING TOOLS +
Conto pratica gratuito

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI
I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuta se comprendi a pieno il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
 BrokerVotoLeggiVai
Plus500Plus5009>>>>
XMXM8.7>>>>
Markets.comMarkets.com8.6>>>>
iTrader.comiTrader.com7.4>>>>
BDSwissBDSwiss7.3>>>>
LibertexLibertex7.3>>>>
FxOroFxOro6.5>>>>
AinvestmentsAinvestments6.5>>>>
Trade.comTrade.com6.5>>>>
IQ OptionIQ Option6.5>>>>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*