Avete mai sentito parlare di Straight–Throught Processing (STP)?

STP

STP questo “amico” sconosciuto!

Con il termine “STP” si fa riferimento ad un meccanismo volto ad automatizzare l’elaborazione end-to-end di operazioni di strumenti finanziari.

Forex TradingTale meccanismo comprende l’uso di un singolo sistema di elaborazione e controllo degli elementi del flusso di lavoro di un’operazione finanziaria.

In altre parole lo STP può essere sintetizzato come il processo che cattura e trasforma le transazioni in un solo passaggio, dal momento dell’apertura del “deal” fino al completamento della stesso.

Cerchiamo ora di capire i vantaggi associati all’utilizzo del meccanismo STP

Nel metodo tradizionale ad ogni transazione è associata ad un oneroso re-inserimento di documenti e altre fonti suscettibili di errori, discrepanze, ritardi e possibili frode. Inoltre, i mezzi e i metodi tradizionali di recupero ed elaborazione di informazioni come telefono, fax, e-mail ecc. richiedono un intervento umano che rallenta l’intero ciclo ed potrebbe introdurre maggiormente errori e ritardi.

L’utilizzo di STP consente di processare, confermare, cancellare e sottoscrivere gli ordini in un tempo sensibilmente più breve, più conveniente e con minor margine di errore.

STP fornisce, inoltre, un’infrastruttura flessibile e conveniente che consente l’espansione dell’e-business tramite l’elaborazione dei dati in tempo reale oltre all’accesso a dati aziendali.

STP semplifica le attività back-office, portando a meno fallimenti, riducendo i rischi e riducendo drasticamente i costi per transazione. Si tratta di un insieme di applicazioni, processi e standard di e-business che introducano una vera e propria rivoluzione dei processi sino ad oggi utilizzati nei mercati di capitali.

Come si lega il meccanismo Straight–Throught Processing con il FOREX?

Con il meccanismo STP (Straight–Throught Processing) abbiamo quindi capito che è possibile inviare gli ordinativi in modo sensibilmente più veloce e affidabile.

Uno dei problemi più grandi quando si parla di FOREX è, infatti, il ritardo tra il momento di sottoscrizione di una transazione e la sua reale esecuzione sul mercato finanziario.

Come tutti sappiamo bene, anche pochi secondi di ritardo, quando si negozia un grande volume di strumenti finanziari, soprattutto in presenza di una leva elevata, potrebbe creare dei problemi.
Usiamo il termine condizionale perché in quel lasso di tempo il valore potrebbe alle volte favorire il cliente ma in altri casi potrebbe sfavorirlo notevolmente.

I conti STP sono proprio stati progettati per ridurre al minimo il rischio derivante da quanto sopra citato. Da il nome di “Straight-Through Processing”.


TRADING TOOLS +
Conto pratica gratuito

Voto: 8.6/10
INFORMATIRICHIEDI

Proseguiamo…

Nel momento in cui un trader immette un ordine il segnale passa attraverso il broker che svolge la funzione di intermediario tra il trader stesso e il mercato delle valute. Il broker è collegato a differenti fornitori per l’accesso al mercato interbancario che presentano differenti valori di BID e ASK.
Questi valori sono ovviamente mascherati al trader il quale ha contezza solo dell’emissione dell’ordine e del valore di sottoscrizione. Il valore di BID o ASK presentato al trader è ovviamente il “peggiore” tra tutti quelli offerti dai fornitori al broker. Il broker sottoscriverà a sua volta un ordine verso il fornitore del miglior prezzo, la differenza tra il prezzo offerto al trader e quello di acquisto del broker dovrebbe rappresentare il guadagno del broker (spread).

Per quanto detto quindi, il broker guadagna esclusivamente attraverso spread.

E’ sempre vero?

Sfortunatamente nel mondo del FOREX potrebbe non sempre essere così.

Esistono diversi escamotage messi in atto dai broker per cercare di averi maggiori guadagni. Una di queste tecniche prende il nome di “hedge”. Sostanzialmente potrebbe capitare che un’operazione ritenuta dal broker persa in partenza, non venga inviata mai al mercato. Questo consente quindi al broker di guadagnare non solo sullo spread ma di trattenere interamente la quota di denaro persa dal trader.

L’STP nasce anche per tenere sotto controllo questo tipo di azioni non pertinenti con la logica di intermediazione finanziaria.

Ora che tutto è più chiaro, almeno speriamo, il nostro consiglio è quello di verificare che il broker rispetti realmente il processo STP del quale la maggior parte si dichiarano conformi onde incappare in spiacevoli incidenti.

Migliori broker online

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuta se comprendi a pieno il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
 BrokerVotoLeggiVai
Plus500Plus5009>>>>
XMXM8.7>>>>
Markets.comMarkets.com8.6>>>>
iTrader.comiTrader.com7.4>>>>
BDSwissBDSwiss7.3>>>>
LibertexLibertex7.3>>>>
FxOroFxOro6.5>>>>
AinvestmentsAinvestments6.5>>>>
Trade.comTrade.com6.5>>>>
IQ OptionIQ Option6.5>>>>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*