Arriva il nuovo Bitcoin: Facebook a capo della cordata Project Libra

project-libra-facebook

La notizia non è del tutto nuova, ma le ultime indiscrezioni sono quelle in grado di movimentare i mercati e di entusiasmare tutti i fan delle criptovalute: si sta delineando la cordata di soggetti, tutti molto importanti nel mercato dei servizi digitali e capitanati da Facebook, che stanno lavorando concretamente all’iniziativa Project Libra, in pratica un “nuovo” Bitcoin.

Questa volta sembra proprio che non siamo di fronte all’ennesima comunicazione con dubbie basi di concretezza, magari effettuata ad arte per attirare l’attenzione su un brand o un’azienda sfruttando la popolarità del Bitcoin. I soggetti in campo questa volta sono di primo piano, vediamoli nel dettaglio

Arriva il nuovo Bitcoin? Facebook è il capocordata di Project Libra

project libra- il bitcoinPartiamo innanzitutto da Facebook: un soggetto che ovviamente non ha bisogno di presentazioni e che è spesso in primo piano nelle cronache per i motivi più disparati, dai problemi di privacy al ruolo primario nel mercato dei servizi digitali, dove condivide la leadership insieme ad altri soggetti come Google ed Amazon.

Il fatto che Facebook stia da tempo lavorando per avventurarsi nel mercato delle criptovalute non è una novità, e sembra essere coerente con la sua strategia di diversificazione e di penetrazione anche in altri mercati rispetto a quello che gli è proprio, come ad esempio l’e-commerce.

Ed è proprio Facebook il soggetto principale di questa avventura, capace di coinvolgere anche un discreto numero di soggetti di primo piano, almeno stando alle indiscrezioni che stanno girando in questi giorni

Project Libra: quali sono i compagni di avventura di Facebook per il lancio del nuovo Bitcoin?

  • Non può sfuggire innanzitutto la presenza di soggetti importantissimi nel mercato dei servizi finanziari e dei pagamenti elettronici: da quelli “tradizionali”, come Visa e Mastercard, a quelli ormai noti a tutti coloro che utilizzano assiduamente il web, ma comunque innovativi, come Paypal
  • Alcuni importanti players nel mercato dei servizi digitali, che coprono i settori più importanti della new economy: dall’e-commerce, con l’argentino Mercado Libre, ai servizi di mobilità, con il ben noto Uber ai viaggi, con uno dei big del mercato, Booking
  • Un importante player tecnologico per i servizi finanziari, Stripe

Insomma, basterebbero questi nomi, la solidità di una “squadra” come questa per accendere l’entusiasmo su un’iniziativa che si preannuncia dirompente, almeno dalle premesse.

Il mercato delle criptovalute e Project Libra

project libra - le criptovaluteDove si inserisce Project Libra? Come si sta muovendo il Bitcoin in quest’ultimo periodo, e il mercato delle criptovalute in generale?

Il Bitcoin come noto ha avuto un periodo di grande spolvero nel recente passato, arrivando a valori prossimi ai 20.000 dollari di valutazione. Dopo una fase a dir poco di “storno”, se non di vero e proprio crollo del prezzo, ha avuto una recente ripresa ed oggi è attestato attorno agli 8.000 dollari. Parliamo quindi di una realtà molto dinamica, soggetta ad una volatilità molto maggiore rispetto alle valute tradizionali.

Leggi anche: Il Bitcoin è finalmente pronto a spiccare il volo?

Nel corso del tempo è sorta una moltitudine di criptovalute, alcune sicuramente “discutibili”, dando luogo ad un mercato molto complesso, ma sempre molto legato ai destini della criptovaluta principale, il Bitcoin

Tra le critiche che da sempre accompagnano le criptovalute, sicuramente non dobbiamo dimenticare il sospetto che possano essere utilizzate per riciclaggio del denaro o, comunque, per finalità “discutibili”.

Project Libra e il superamento dei limiti del Bitcoin

Se guardiamo i soggetti coinvolti nell’iniziativa Project Libra è lecito attendersi che i principali limiti che oggi sembrano condizionare il successo delle criptovalute debbano essere affrontati.

  • Da una parte l’eccezionale volatilità, che se da una parte può essere benvoluta dagli speculatori, può essere un serio limite all’adozione delle criptovalute per un utilizzo quotidiano. Su questo punto, sempre secondo le indiscrezioni, la soluzione potrebbe essere “agganciare” in qualche modo la nuova moneta elettronica ad alcune valute tradizionali, ma le modalità sono tutte da scoprire
  • L’altro punto da risolvere è la poca trasparenza che sembra favorire utilizzi non consoni delle criptovalute. E’ certo che soggetti così rilevanti sui mercati dei servizi finanziari, come la carte di credito o la stessa Paypal, non vorranno essere accusati di favorire pratiche poco lecite. Vedremo anche in questo caso come si troveranno le adeguate soluzioni al problema

Il ruolo di Facebook e la nuova criptovaluta

Come detto il ruolo di Facebook è centrale per la nuova moneta elettronica, e notevoli sono gli investimenti previsti su Project Libra. Sicuramente l’obiettivo di Facebook è anche quello di sviluppare la sua posizione nel mondo dell’e-commerce, e il “nuovo bitcoin” dovrebbe appunto consentire l’acquisto su Internet di prodotti e servizi, anche quelli della stessa Facebook

Sei pronto ad investire sul Bitcoin?

Utilizza I broker di trading online in CFD recensiti da Mr Banca

I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Tra il 74 e l'89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuta se comprendi a pieno il funzionamento dei CFD e se puoi permetterti di correre questo alto rischio di perdere il tuo denaro.
 BrokerVotoLeggiVai
Plus500Plus5009>>>>
XMXM8.7>>>>
Markets.comMarkets.com8.6>>>>
iTrader.comiTrader.com7.4>>>>
BDSwissBDSwiss7.3>>>>
LibertexLibertex7.3>>>>
FxOroFxOro6.5>>>>
AinvestmentsAinvestments6.5>>>>
Trade.comTrade.com6.5>>>>
IQ OptionIQ Option6.5>>>>

Commenta per primo

Lascia un commento

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*